• Moda, gioielli ed accessori
  • Albertinapassage Dinnerclub
  • Unger und Klein im Hochhaus
  • Weingut Heuriger Christ
  • Palais Hansen Kempinski Vienna
  • Sofitel Vienna Stephansdom
  • Austrian Fashion Association (AFA)
  • MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst/Gegenwartskunst (Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea)
  • Ultima revisione: gennaio 2017
  • Vienna è già da tempo una città del design. Alla svolta del secolo scorso, al passaggio dall’era imperiale al Modernismo classico, Vienna divenne un centro del design e si trasformò in un crogiolo di creatività




    Download 80.13 Kb.
    bet2/2
    Sana07.04.2017
    Hajmi80.13 Kb.
    1   2

    Fiere e eventi


    In autunno Vienna è tutta all’insegna del design. In ottobre ha luogo la Blickfang, la principale fiera del design austriaca nel campo dell’arredamento, della moda e dei gioielli, che vede riuniti ogni anno ben 150 espositori internazionali al MAK, il Museo di Arti Applicate/Arte Contemporanea. A fine settembre/inizio ottobre, il design di oggettistica, industriale e per arredamento, è sotto i riflettori in occasione della Vienna Design Week. La manifestazione di successo si svolge in diverse sedi sparse per la città ed offre un variopinto ventaglio di mostre, progetti e discussioni per gli appassionati di design. La Vienna Art Week in novembre punta sulla produzione artistica contemporanea e su chi si cura di portarla al pubblico. Il design e la moda rivestono anche un ruolo significativo. La MQ Vienna Fashion presenta in settembre design e moda austriaca, in primavera il Take Festival for Independent Fashion and Arts punta sulle connessioni tra moda, musica, arte, performance e film.

    Nelle pagine seguenti sono indicati alcuni posti interessanti a Vienna accomunati da una caratteristica: qui c’è qualcosa di particolare da scoprire nel campo della moda e del design.



    Moda, gioielli ed accessori

    A&C Store


    Lindengasse 25, 1070 Vienna, www.awarenessandconsciousness.com

    Il marchio Awareness & Consciousness, ideato da Christiane Gruber, diplomata alla masterclass di moda dell’Università di Arti Applicate di Vienna, propone collezioni senza tempo per le quali si utilizzano tessuti come jersey e seta. Nella boutique la Gruber presenta anche accessori, moda per bebè, calzature, borse e bijoux firmati da altri stilisti.


    Anukoo – Fair Fashion


    Gumpendorfer Strasse 28, 1060 Vienna, www.anukoo.at

    Con il marchio di moda Anukoo l’organizzazione EZA Fairer Handel mette in pratica la sua visione di un commercio equo-solidale alternativo. La formula lineare scelta per l’allestimento della boutique è stata ideata dallo studio di architettura Atelier Heiss Architekten. I mobili in frassino rappresentano uno sfondo naturale ed esclusivo per la presentazione delle eleganti collezioni dotate di certificazioni Fair Trade e che attestano il rispetto per l’ambiente.


    artup – Austrian Design in the City


    Bauernmarkt 8, 1010 Vienna, www.artup.at

    Dal 2003 artup presenta, in uno shop che è al contempo una galleria, design made in Austria. Si espone qui uno svariato mix di capi di moda, accessori, arredamento e souvenir, inoltre non mancano idee nuovissime: pezzi unici o in edizioni limitate. La presenza di designer sempre nuovi permette di prendere il polso alle tendenze internazionali.


    Art Point


    Neubaugasse 35, 1070 Vienna, www.artpoint.eu

    La designer russa Lena Kvadrat presenta qui, oltre alla sua collezione, anche calzature, borsette e accessori di giovani stilisti.

    Comerc Store

    Westbahnstrasse 20, 1070 Vienna, www.comerc-store.at

    Il Comerc Store, un negozio allestito in stile minimalista, offre creazioni di moda e accessori di marchi trendy per uomo e donna. Si trovano qui anche rari pezzi di Sandqvist, Wood Wood, Legends, 032c e Adidas Originals.


    ebenBERG


    Neubaugasse 4, 1070 Vienna, https://www.facebook.com/ebenberg.wien

    Sostenibilità e commercio equo e solidale sono i principi di base del bel Ethical Concept Stores di Laura Ebenberg. A pochi passi dall’animata via commerciale Mariahilfer Strasse, Laura Ebenberg vende le sue creazioni nonché quelle di marchi trendy tra cui Pants o Sense Organics.


    eigensinnig


    Sankt-Ulrichs-Platz 4, 1070 Vienna, www.eigensinnig.at

    Per il concept store eigensinnig la moda non è che arte indossabile per creativi, ribelli e visionari. Stilisti come Hannibal, Daniel Andresen o Biek Verstappen trovano nello storico ambiente con soffitti a volta nell’idilliaca piazza Sankt-Ulrichs-Platz una suggestiva piattaforma di presentazione.


    Göttin des Glücks


    Kirchengasse 17, 1070 Vienna, www.goettindesgluecks.at

    Il marchio di moda viennese Göttin des Glücks già da molti anni punta per i propri modelli sul commercio equo e solidale e sul cotone biologico certificato.

    Lena Hoschek

    Goldschmiedgasse 7a, 1010 Vienna, www.lenahoschek.com

    Lena Hoschek applicando tecniche tradizionali trasforma materiali di lusso in capi di moda vintage. La sua collezione di abiti tipici interpreta in chiave moderna il “Dirndl”. Nel 2016 Lena Hoschek ha aperto il suo flagship store nelle vicinanze del Duomo di Santo Stefano.


    Ina Kent


    Neubaugasse 34 Siebensterngasse 50, 1070 Vienna, www.inakent.at

    La designer Ina Kent crea borse utilizzabili e combinabili in modi diversissimi. La lavorazione e la qualità dei materiali sono finissime e la combinazione con un design estremamente creativo ne fa delle borse che raccontano una storia, in linea con la massima di Ina Kent: Bags tell stories.


    meshit-store


    Westbahnstrasse 25, 1070 Vienna, www.meshit.at

    Le stiliste Ida Steixner e Lena Krampf si sono fatte notare ben presto, sono state inserite in listino dalla britannica Topshop ed hanno anche vinto il premio per la moda “Modepreis” del Comune di Vienna. Le simpatiche e urbane creazioni della coppia dal 2104 si possono acquistare nella loro boutique lungo la via Westbahnstrasse.


    Michèl Mayer


    Singerstrasse 7, 1010 Vienna, www.michelmayer.at

    Michèl Mayer si è fatta un nome con moda all’avanguardia per donna e uomo. Nella sua piccola boutique, che non dista molto dal Duomo di Santo Stefano, la stilista viennese propone anche una sua collezione di alta qualità in cashmere.


    PARK


    Mondscheingasse 20, 1070 Vienna, www.facebook.com/PARK.Wien

    Il concept store dallo stile futuristico, tutto in bianco, propone creazioni di stilisti tra cui Ann Demeulemeester, Raf Simons, Haider Ackermann e Bernhard Willhelm, nonché libri di fotografia e riviste internazionali.


    RUNWAY Vienna


    Kirchengasse 48, 1070 Vienna, www.runwayvienna.com

    RUNWAY Vienna propone nel suo raffinato locale in piazza Petersplatz eleganti creazioni di moda ed accessori firmati da stilisti austriaci. Inoltre lo store rappresenta anche una piattaforma di presentazione per eventi e sfilate di moda.


    Samstag Shop


    Margaretenstrasse 46, 1040 Vienna, www.samstag-shop.com

    Superated è un marchio viennese ideato da Peter Holzinger e Christian Moser, che realizza moda per donna e per uomo portabile ed a prezzi abbordabili. Gli stilisti hanno dato alla loro prima boutique viennese il nome “Samstag”. Qui, oltre alle collezioni superated, si vendono anche altre interessanti firme tra cui La Casita de Wendy, Grosser Heinrich o Andy Wolf Eyewear.


    Song


    Praterstrasse 11-13, 1020 Vienna, www.song.at

    Nel concept store progettato da Gregor Eichinger e situato lungo la Praterstrasse, una via che sta conoscendo un vero e proprio boom, si troveranno pezzi unici di Dries van Noten, AF Vandevorst o Anna Purna.

    SUMDAY Vienna

    Zieglergasse 68, 1070 Vienna, www.sumdayvienna.com

    SUMDAY Vienna ha un obiettivo che non si può definire modesto: creare la borsa perfetta. Il design, le dimensioni e il colore dei modelli si possono adeguare alle preferenze personali tramite cerniere. È così che una custodia per il laptop in men che non si dica si trasforma in uno zaino o la tonalità attualmente in voga sostituisce quella dell’anno scorso.


    Arredamento d’interni

    Augarten Porzellan


    Spiegelgasse 3, 1010 Vienna, www.augarten.at

    Museo della Porcellana all’Augarten, Obere Augartenstrasse 1, 1020 Vienna

    È questo il locale di vendita della manifattura di porcellane viennese fondata nel 1718, i cui raffinati vasi, porcellane, lampade e graziose statuette dalle decorazioni dipinte a mano sono noti in tutto il mondo. Un museo situato in un’ala laterale della manifattura, all’Augarten, illustra invece la storia della porcellana made in Vienna.


    Das goldene Wiener Herz


    Kirchberggasse 17/L1, 1070 Vienna; www.dgwh.at

    Souvenir di Vienna autentici ed ecologici, ideati dai designer Alexander Dworsky e Ursula Meyer: è ciò che offre il negozio Das goldene Wiener Herz situato nell’area dello Spittelberg. Qui si potranno trovare originali tazze in porcellana, tradizionali bicchieri da vino, divertenti cartoline di Vienna che giocano con i luoghi comuni sulla città.


    feinedinge*


    Margaretenstrasse 35, 1040 Vienna, www.feinedinge.at

    Servizi da tavola in fine porcellana, tazze e tazzone, set per sushi, vasi per fiori e lampade da parete che combinano design e funzionalità al passo con i tempi.


    Le Shop


    Kirchengasse 40/1, 1070 Vienna, www.le-shop.at

    Oggetti di design individuali e funzionali, prodotti in base a criteri sostenibili e ideati da giovani designer: è ciò che si può trovare nella vivace Kirchengasse, nei pressi della via Mariahilfer Strasse.


    Lichterloh


    Gumpendorfer Strasse 15-17, 1060 Vienna showroom nel complesso Ankerbrotfabrik, Absberggasse 27, 1100 Vienna, www.lichterloh.com

    Da Lichterloh si troveranno classici mobili del 20esimo secolo, disegnati da Charles e Ray Eames, Arne Jacobsen, Roland Rainer, Carl Auböck e molti altri, ma anche una selezione di nuove creazioni di giovani designer austriaci. Ne è un ottimo esempio l’orologio da polso in edizione limitata “RED36”. Fredi Brodmann, designer viennese di orologi che vive a New York, lo ha ideato ispirandosi ai noti orologi a forma di cubo, che si trovano in numerose piazze di Vienna, un vero e proprio cult.


    J.&.L. Lobmeyr


    Kärntner Strasse 26, 1010 Vienna, www.lobmeyr.at

    Questa tradizionale azienda viennese fondata nel 1823, che collabora costantemente con giovani designer, propone lampadari realizzati a mano, perfetti per soluzioni di illuminazione individuali, ed oggetti in vetro, splendidi esempi della cultura del vetro e del trattamento artistico della luce.



    Lucy. D Studio


    Laudongasse 9, 1080 Vienna, www.lucyd.com

    La gamma di prodotti di Barbara Ambrosz e Karin Santorso comprende ciotole in cristallo soffiato a bocca, poltrone e divani multifunzionali o anche piatti in porcellana riciclati.


    Mano Design


    Grundsteingasse 36/1-3, 1160 Vienna, www.manodesign.at

    La designer Hedwig Rotter realizza a mano nel suo atelier situato nel distretto di Ottakring pezzi unici in porcellana, nonché piccole serie ed edizioni limitate. Le sue creazioni, tra cui tazze e tazzone, piatti, vasi e oggetti decorativi, si contraddistinguono per la loro multifunzionalità.


    das möbel > das geschäft


    Gumpendorfer Strasse 11, 1060 Vienna, www.dasmoebel.at

    Questa galleria d’arredamento, collocata tra il distretto culturale MuseumsQuartier ed il mercato ortofrutticolo Naschmarkt, propone mobili dal design innovativo ed insoliti accessori per interni.


    Polka Studio


    Mariahilfer Strasse 9/7, 1060 Vienna, www.polkaproducts.com

    Il marchio Polka, creato da Marie Rahm e Monica Singer, reinterpreta con creatività oggetti di uso quotidiano: un tovagliolo rinforzato con del filo di ferro ad esempio, si trasforma in un cestino per il pane, o una classica pentola smaltata viene dotata di tanti piccoli piedini.

    Die Sellerie

    Burggasse 21/1, 1070 Vienna, www.diesellerie.com

    Il negozio Die Sellerie è stato creato da tre grafic designer e offre fine art print, articoli di cartoleria, accessori per l’arredamento e insolite idee regalo. Il simpatico show room è situato nell’animata Burggasse, nei pressi del MuseumsQuartier.


    The Viennastore


    Herrengasse 5 6, Herrengasse 1/Palais Herberstein, 1010 Vienna, www.theviennastore.at

    Chi è alla ricerca di souvenir originali che non siano kitsch, li troverà anche in tre diversi negozi in via Herrengasse. Dal bicchiere per vino “Vienna” al piatto in porcellana per Würstel e alle formine per biscotti che rimandano alla Ruota panoramica, qui si trovano tante cose belle e insolite. Uno di questi tre shop, il Vienna1900Store, situato accanto al Café Griensteidl, propone graziosi oggetti che si ispirano al primo Novecento.


    Gastronomia

    Albertinapassage Dinnerclub


    Opernring/angolo Operngasse, 1010 Vienna, www.albertinapassage.at

    Il club, che si estende su una superficie di 800 m2 e propone musica dal vivo, un’ottima cucina e soprattutto eccellenti bistecche, si trova in un ex-sottopassaggio pedonale, direttamente di fronte all’Opera di Stato di Vienna. L’allestimento interno firmato dagli architetti Söhne & Partner punta sull’elegante contrasto tra i mobili dalle tonalità scure e gli elementi bianchi del bar e del palcoscenico.



    American Bar


    Kärntner Durchgang 10, 1010 Vienna, www.loosbar.at

    Il bar, situato in una piccola stradina laterale della Kärnter Strasse, fu progettato nel 1908 da Adolf Loos e rappresenta un tipico esempio del Modernismo architettonico. I materiali usati per questo american bar, che occupa una superficie di soli 24 m2, ed è tutelato dalla Sovrintendenza ai Beni culturali, sono il legno, il vetro, l’ottone e l’onice.


    Café-Restaurant Corbaci


    MuseumsQuartier, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.facebook.com/Corbaci-123147467775562

    Con il Corbaci, l’Architekturzentrum Wien ospita uno dei più bei ristoranti del MuseumsQuartier. Il locale, con il soffitto ricoperto di mosaici di gusto orientale, è stato realizzato su progetto degli architetti francesi Anne Lacaton e Jean Philippe Vassal.


    ChinaBar an der Wien


    Hamburgerstrasse 2, 1050 Vienna, www.chinabaranderwien.at

    Il gastronomo cinese Simon Xie Hong ha trasformato un’ex-trattoria nei pressi del Naschmarkt in un locale minimalista. In un ambiente in cui dominano le tonalità grigie si servono raffinate specialità della piccante Cucina del Sichuan, nella stagione estiva anche ai tranquilli tavolini all’aperto.

    Cin Cin Buffet

    Schottenbastei 2, 1010 Vienna, www.cincinbuffet.at

    Questo bar di stampo italiano nei pressi dell’Università offre qualcosa che dovrebbe esistere in ogni città, e non solo in Italia: deliziosi spuntini, un ottimo caffè e buoni vini italiani. Firma l’allestimento Hermann Czech, un architetto viennese che ha dimostrato ad esempio con il Kleines Café come sia possibile modernizzare con stile un caffè viennese.


    Heuer am Karlsplatz


    Treitlstrasse 2, 1040 Vienna, www.heuer-amkarlsplatz.com

    Il centralissimo locale inondato di luce condivide questo insolito spazio con la Kunsthalle in piazza Karlsplatz. Gli architetti dello studio BUSarchitektur per l’allestimento degli interni hanno puntato su un mix di panche rivestite in pelle, antiche sedie Thonet, scaffali multifunzionali ed un bar sistemato al centro. Sul soffitto è abbozzato il corso del fiume Wien che prima della sua regolazione scorreva proprio sotto il ristorante.


    Labstelle


    Lugeck 6, 1010 Vienna, www.labstelle.at

    Un ristorante nel primo distretto al passo con i tempi. L’atmosfera è molto rilassata, ma ugualmente urbana. Si serve cucina regionale. Il nuovo locale di 270 m2 dal bel soffitto a volte e dall’allestimento firmato dallo studio di architettura Traum Raum Harald Klune, costituisce un nuovo polo gastronomico per la piazza Lugeck.

    Lingenhel

    Landstrasser Hauptstrasse 74, 1030 Vienna, www.lingenhel.com

    Il Lingenhel è al contempo negozio di formaggi e altre specialità gastronomiche, bar e ristorante. Il bell’allestimento del locale, che ha sede in quella che era l’abitazione della scrittrice Marie von Ebner-Eschenbach, è stato realizzato dallo studio di design destilat Wien.

    Lugeck

    Lugeck 4, 1010 Vienna, www.lugeck.com

    Hans e Thomas Figlmüller, due fratelli facenti parte di una nota famiglia di gastronomi viennesi, con il loro ristorante Lugeck hanno creato una moderna trattoria in un’ambientazione storica. L’architetto Gregor Eichinger, responsabile dell’allestimento interno, ha saputo unire lo spirito delle tradizionali trattorie viennesi e lo stile di vita moderno.


    O Boufés


    Dominikanerbastei 17, 1010 Vienna, www.konstantinfilippou.com

    In via Dominikanerbastei il celebre cuoco Konstantin Filippou ha aperto un bistrò accanto al suo ristorante insignito di una stella Michelin. Le pareti grezze, le sedie Eames e il pavimento in legno non lavorato creano l’atmosfera perfetta per gustare raffinati spuntini e una vasta scelta di Natural Wine.


    On Market


    Linke Wienzeile 36, 1060 Vienna, www.on-market.at

    Un ristorante situato lungo il mercato ortofrutticolo Naschmarkt, che si ispira alla tradizione gastronomica della Cina meridionale e del Giappone. Il locale, che un tempo era la filiale di una banca e si contraddistingue per le sue enormi finestre e la notevole altezza dei soffitti, è stato allestito da Birgit Eschenlor.


    Palmenhaus


    Burggarten 1, 1010 Vienna, www.palmenhaus.at

    Un tempo l’imperatore Francesco Giuseppe amava recarsi al Palmenhaus, la Serra delle Palme, per rilassarsi, oggi l’insolita costruzione in acciaio e vetro nei giardini del Burggarten ospita un caffè-ristorante trendy.


    Roberto American Bar


    Bauernmarkt 11-13, 1010 Vienna, www.robertosbar.com

    Roberto Pavlovic è considerato uno dei migliori baristi di Vienna, e il Roberto American Bar in via Bauernmarkt è il suo locale. Legno nero, un bancone arcuato, piacevoli séparé ed un lampadario a corona veramente suggestivo decorato da 80.000 perle creano un’atmosfera indimenticabile.

    Salonplafond im MAK

    Stubenring 5, 1010 Vienna, www.salonplafond.wien

    Il celebre cuoco Tim Mälzer è uno dei gestori del ristorante Salonplafond im MAK – Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea. Il menu offre piatti semplici che puntano sulla qualità degli ingredienti. Nel progettare il design e l’allestimento interno l’architetto Michael Embacher si è ispirato al tradizionale stile di una trattoria e ha utilizzato storici mobili di Oswald Haerdtl e stoffe di Josef Frank.

    Supersense

    Praterstrasse 70. 1020 Vienna, www.supersense.com

    Un Leone di San Marco all’entrata, stuccature dorate e soffitti molto alti: sono queste le caratteristiche del locale Supersense, situato nel palazzo Dogenhof, eretto nel 1898 in stile veneziano. In questa combinazione tra caffè e concept store oltre al caffè torrefatto secondo metodi artigianali e ai prodotti gastronomici di piccoli produttori austriaci si possono trovare anche interessanti oggetti analogici, come ad esempio mastercut musicali in vinile o fotografie, tra cui le più grandi immagini istantanee al mondo.


    Unger und Klein


    Gölsdorfgasse 2, 1010 Vienna, www.ungerundklein.at

    Una combinazione tra enoteca e bar realizzata su progetto degli architetti Eichinger oder Knechtl. Spicca al suo interno un lungo sinuoso scaffale di vini. Vi si servono ottimi vini e pietanze ricercate.



    Unger und Klein im Hochhaus


    Herrengasse 6-8, 1010 Vienna, www.imhochhaus.at

    Il primo grattacielo di Vienna fu inaugurato nel 1932, e tra gli illustri personaggi che lo scelsero come abitazione vanno ricordati gli attori Curd Jürgens e Oskar Werner. L’edificio a Vienna è noto con l’appellativo “das Hochhaus”. Nel piccolo bar inserito in una struttura circolare costituita da vetrate al pianterreno si può gustare il caffè dell’apprezzatissima azienda di Berlino Andraschko Kaffee Manufaktur. Il locale, che è stato ristrutturato dallo studio di architetti BEHF, vuole ispirarsi ad un tipico bar italiano.


    Weingut & Heuriger Christ


    Amtsstrasse 10-14, 1210 Vienna, www.weingut-christ.at

    Il design Heuriger Christ, nel sobborgo viennese di Jedlersdorf, unisce gli aspetti tradizionali e quelli moderni della cultura viennese dell’Heuriger. A Rainer Christ è già stato assegnato più volte il riconoscimento di viticoltore dell’anno, il suo Heuriger è aperto nei mesi dispari tutti i giorni a partire dalle ore 15.


    Zum Schwarzen Kameel


    Bognergasse 7, 1010 Vienna, www.kameel.at

    Il ritrovo-ristorante per palati fini nel primo distretto Zum Schwarzen Kameel esiste dal 1618; nella sofisticata pasticceria situata due case più in là si producono e vendono deliziosi dolciumi.


    Design hotel

    25hours Hotel


    Lerchenfelder Strasse 1-3, 1070 Vienna, www.25hours-hotels.com/wien

    Per l’allestimento interno del 25hours Hotel ci si è ispirati al periodo di fioritura del circo, all’inizio del 20esimo secolo. Pesanti tendaggi di velluto e oggetti tipici dei maneggi si combinano qui ad elementi in cemento grezzo. L’ultimo piano è un piacevole salotto trendy, e dalla terrazza ci si può godere la vista sul vicino Parlamento e sul centro storico.


    Altstadt Vienna


    Kirchengasse 41, 1070 Vienna, www.altstadt.at

    Nel cuore del distretto trendy di Vienna, il settimo, si trova l’Hotel Altstadt Vienna: otto stanze e suite dell’hotel sono state riallestite nel 2006 dal noto architetto italiano Matteo Thun. Quattro stanze sono invece state realizzate dagli esperti austriaci di design e architettura Lilli Hollein, Gregor Eichinger, Adolf Krischanitz e Roland Nemetz. Non ci sono due stanze uguali.


    DO & CO Hotel Vienna


    Stephansplatz 12, 1010 Vienna, www.docohotel.com

    Dal DO & CO Hotel ci si può godere una stupenda vista sul Duomo di Santo Stefano, inoltre l’hotel propone lusso urbano di gran classe ed un ottimo ristorante.


    Hollmann Beletage


    Köllnerhofgasse 6, 1010 Vienna, www.hollmann-beletage.at

    Con sole 26 camere l’Hollmann Beletage è un design hotel viennese dall’atmosfera familiare situato in un elegante palazzo che risale al periodo della rivoluzione industriale tedesca e che dista solo pochi minuti dalla piazza Stephansplatz.

    Hotel Daniel Vienna


    Landstrasser Gürtel 5, 1030 Vienna, www.hoteldaniel.com

    L’Hotel Daniel accanto al Castello del Belvedere, ha scelto per i suoi interni un’eleganza minimalista, “smart luxury”, come è stato definito il concetto. Nel 2014 è stato insignito del Premio statale austriaco per l’Architettura. L’hotel si trova in un edificio tutelato dalla Sovrintendenza ai Beni culturali che però non risale all’epoca di costruzione della Ringstrasse, ma fu eretto nel 1962. Si tratta del primo edificio realizzato in Austria in stile curtain wall.


    Palais Hansen Kempinski Vienna


    Schottenring 24, 1010 Vienna, www.kempinski.com

    Il palazzo fatto costruire in occasione dell’inaugurazione della Ringstrasse fu riallestito nel 2013 secondo i progetti dell’architetto Boris Podrecca e dello studio Atelier Hayde Architekten e adibito ad hotel di lusso. Comprende 98 camere e 54 suite, l’esteso spazio centrale ospita la lobby, la lounge e il bar.


    Park Hyatt Vienna


    Am Hof 2, 1010 Vienna, www.vienna.park.hyatt.com

    Le 143 camere e suite del lussuoso Park Hyatt si trovano all’interno di un antico complesso di edifici, perfettamente restaurato, nel centro storico della città, che ospitava un tempo la centrale di una banca e dove ora si trova anche la nuova area viennese per lo shopping di lusso “Goldenes Quartier”, il quartiere dorato. Offre un ristorante per buongustai in quella che un tempo era la sala degli sportelli, due longue, un bar con terrazza esterna aperta nella stagione estiva, nonché un’area benessere con piscina coperta nella sala che un tempo era il caveau della banca.


    Grand Ferdinand


    Schubertring 10-12, 1010 Vienna, www.grandferdinand.com

    Il palazzo, costruito negli anni Cinquanta e tutelato dalla sovrintendenza ai monumenti, era un tempo la sede della società Veitscher Magnesitwerke. Il suo direttore, Hans Lauda, era il bisnonno del campione del mondo di Formula 1, Niki Lauda. Gli ospiti possono anche noleggiare l’automobile che era stata messa a disposizione dalla società ad Hans Lauda, una Jaguar. Le 188 camere del Grand Ferdinand combinano un’eleganza senza tempo ad un moderno comfort.


    grätzlhotel


    Belvedere, Meidlinger-Markt, Karmelitermarkt, www.graetzlhotel.com

    Il termine viennese “Grätzl” indica il rione in cui è situata la propria abitazione e in cui si vive la propria vita. Il grätzlhotel è un classico hotel formato da 18 suite personalizzate situate in tre diverse aree del secondo, del quarto e del dodicesimo distretto. Tutte le suite sono state allestite in locali commerciali dismessi riallestiti, il cui moderno design rimanda all’utilizzo originario.


    The Guesthouse Vienna


    Führichgasse 10, 1010 Vienna, www.theguesthouse.at

    Tra l’Opera di Stato e l’Albertina Sir Terence Conran, star inglese del design, ha realizzato un hotel boutique dotato di sole 39 camere e suite. Le camere hanno l’atmosfera di un piacevole e lussuoso appartamento nel primo distretto di Vienna.


    Hotel Lamée


    Rotenturmstrasse 15, 1010 Vienna, www.hotellamee.com

    L’Hotel Lamée è un piccolo raffinato design hotel situato in un edificio degli anni Trenta nei pressi del Duomo di Santo Stefano. La moderna interpretazione del Grand Hotel si avverte anche nelle 32 stanze, una terrazza con vista su Vienna arrotonda l’offerta dell’hotel.


    Magdas Hotel


    Laufbergergasse 12, 1020 Vienna, www.magdas-hotel.at

    Un’ex-casa di riposo è stata riallestita con tanta creatività dallo studio di architettura AllesWirdGut. Sono nati così un hotel con 78 camere, in cui domina l’upcycling design e il ristorante magdas Salon. Nell’hotel, gestito dalla Caritas, non sono soltanto gli ospiti ad essere internazionali: ci lavorano infatti 20 migranti provenienti da 14 Paesi diversi.


    Meliá Vienna


    Donau-City-Strasse 7, 1220 Vienna, www.melia.com

    Il più alto edificio dell’Austria è stato realizzato sulla base dei progetti dell’architetto francese Dominique Perrault. Al 58esimo piano si trova il Meliá Roof Top Bar, con una vista mozzafiato. Le 239 camere e le 14 suite dell’hotel sono situate ai piani che vanno dal quarto al quindicesimo.


    Le Méridien


    Robert-Stolz-Platz 1, 1010 Vienna, www.lemeridienvienna.com

    L’hotel trendy situato lungo la Ringstrasse, nei pressi dell’Opera di Stato, combina armoniosamente elementi antichi e nuovi.


    Motel One Wien


    www.motel-one.com

    La catena di design hotel low budget Motel One a Vienna ha quattro sedi, una alla stazione ferroviaria Westbahnhof, una in prossimità dell’Opera di Stato, una nelle vicinanze dell’area del Prater e, dall’estate 2015, una sede con 533 camere nei pressi della Stazione centrale di Vienna.


    Rathaus Wein & Design


    Lange Gasse 13, 1080 Vienna, www.hotel-rathaus-wien.at

    In questo design hotel il vino regna sovrano. Ciascuna delle 40 camere è dedicata ad un viticoltore di spicco e nel relativo frigobar si possono assaggiare i vini di sua produzione; a colazione si propone formaggio e vino ed è prevista anche cosmesi a base di vino.

    Ruby Marie

    Mariahilfer Strasse 120, 1070 Vienna, www.ruby-hotels.com/marie

    L’ex grande magazzino Warenhaus Stafa, inaugurato nel 1911 con il nome di Mariahilfer Zentralpalast, ospita dalla fine del 2015 l’hotel Ruby Marie. Il lusso minimalista e gli elementi vintage ricordano la storia del palazzo. Con il Ruby Sofie nel terzo distretto e il Ruby Lissi, che aprirà i battenti nel 2017, nel primo distretto, presto a Vienna ci saranno tre sedi della catena Ruby Hotels.


    Hotel Sans Souci Wien


    Museumstrasse 1, 1070 Vienna, www.sanssouci-wien.com

    Gli interni del Sans Souci, che è situato tra MuseumsQuartier e Volkstheater, sono stati allestiti dal gruppo di designer londinesi yoo. Le 63 ampie stanze, una diversa dall’altra, sottolineano il carattere trendy di questo bel design hotel.


    Hotel Schani Wien


    Karl-Popper-Strasse 22, 1100 Vienna, www.hotelschani.com

    A firmare il progetto architettonico e l’allestimento interno dell’hotel, situato nelle immediate vicinanze della Stazione centrale, è Gabriel Kacerovsky dello studio archisphere. Le innovative idee che hanno portato all’ideazione di una lobby digitale sono state sviluppate dall’istituto Fraunhofer: per le 135 camere è stato ideato un sistema di apertura e di selezione delle camere che funziona tramite smartphone.


    Sofitel Vienna Stephansdom


    Praterstrasse 1, 1020 Vienna, www.sofitel-vienna-stephansdom.com

    Il grattacielo costruito lungo il Canale del Danubio su progetto del celebre architetto francese Jean Nouvel ospita l’hotel di lusso Sofitel Vienna Stephansdom, i cui interni sono anch’essi realizzati da Jean Nouvel. Il ristorante Das Loft al 18esimo piano propone cucina di ispirazione francese ed una vista a 360 gradi sulla città, nonché una spettacolare installazione del soffitto dell’artista Pipilotti Rist.


    Hotel Topazz


    Lichtensteg 3, 1010 Vienna, www.hoteltopazz.com

    La costruzione dell’hotel e della sua vistosa facciata è stata realizzata secondo i progetti dello studio di architetti viennesi BWM. Le finestre ovali delle 32 stanze conferiscono all’hotel un aspetto inconfondibile, sia dall’esterno che dall’interno.


    Das Triest


    Wiedner Hauptstrasse 12, 1040 Vienna, www.dastriest.at

    Das Triest, il cui allestimento è firmato da Sir Terence Conran, è stato il primo design hotel di Vienna e continua ad essere uno dei punti caldi nell’area tra la piazza Karlsplatz ed il mercato Naschmarkt. Merita una visita anche il piccolo Silverbar, già molto apprezzato anche da Robbie Williams e da altri divi del mondo dello spettacolo.


    Manifestazioni ed altro

    Austrian Fashion Association (AFA)


    www.austrianfashionassociation.at

    La Austrian Fashion Association organizza dal 2014 l’erogazione di sussidi al settore della moda da parte dello Stato e del Comune di Vienna. L’AFA Offspace in via Lindengasse è uno spazio dedicato a presentazioni internazionali di moda e al suo creativo entourage: fotografia, arti visive, performance e musica.


    Blickfang Wien


    Manifestazione a ricorrenza annuale che ha luogo in ottobre al MAK (Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea), www.blickfang.com

    Con i suoi oltre 150 espositori la Blickfang, che ha luogo al MAK, il Museo di Arti Applicate/Arte Contemporanea, rappresenta la maggiore fiera austriaca nel settore del design di mobili, della moda e dei gioielli.


    designforum


    MuseumsQuartier, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.designforum.at

    Il designforum al MuseumsQuartier si occupa di argomenti legati al design che vengono affrontati e presentati al pubblico nel corso di rassegne, dibattiti, simposi, presentazioni, conferenze e diverse altre manifestazioni.


    Hofmobiliendepot. Möbel Museum Wien (Museo del Mobile Vienna)

    Andreasgasse 7, 1070 Vienna, www.hofmobiliendepot.at

    Questo Museo di mobili imperiali, con i suoi 160.000 pezzi esposti, costituisce la maggiore raccolta di mobili del mondo ed illustra storia della costruzione di mobili a Vienna, da quelli realizzati da fornitori di corte regio-imperiali, tra cui c’erano noti artisti come Adolf Loos, Otto Wagner e Josef Hoffmann fino ai mobili contemporanei.

    MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst/Gegenwartskunst (Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea)


    Stubenring 5, 1010 Vienna, www.mak.at

    Al MAK Design Shop si possono acquistare edizioni limitate di oggetti creati da designer austriaci e prodotti collegati alle diverse esposizioni temporanee. Il MAK Design-Info-Pool è un centro di documentazione su oltre 800 designer austriaci. Diversi design showcase propongono regolarmente una selezione di designer e di studi di design. All’interno del museo meritano assolutamente una visita l’archivio della Wiener Werkstätte e il laboratorio MAK Design Labor allestito dallo studio viennese di design EOOS. Il museo che occupa una superficie di 2.000 m² espone coinvolgenti oggetti a cavallo tra arte e quotidianità.


    Modepalast


    Una volta all’anno in maggio, www.modepalast.com

    Si tratta di una manifestazione commerciale, che propone le creazioni di giovani stilisti austriaci ed internazionali nel campo della moda, dei gioielli e degli accessori. L’evento, che prevede diverse sfilate di moda ed una fashion lounge, è dedicato ogni anno ad un Paese diverso.

    MQ Vienna Fashion Week

    Una volta all’anno in settembre al MuseumsQuartier (MQ), www.mqvfw.com

    La MQ Vienna Fashion Week propone moda austriaca e internazionale, da ammirare e da aquistare. Nel tendone situato sulla piazza antistante il MuseumsQuartier (MQ) hanno luogo tutti i giorni sfilate di moda che propongono collezioni di marchi affermati e di interessanti newcomer.


    MQ Point


    MuseumsQuartier, Museumsplatz 1, 1070 Vienna, www.mqw.at

    Il MQ Point, che si trova direttamente al portale d’accesso principale del MuseumsQuartier, è il posto perfetto per chi è alla ricerca di articoli di design di provenienza internazionale, di prodotti creati esclusivamente per il MuseumsQuartier, di regali insoliti e di accessori originali.

    Take Festival

    Una volta all’anno in primavera in diverse sedi di Vienna, www.take-festival.com

    Il Take Festival for Independent Fashion and Arts propone lavori di talenti emergenti degli ambiti moda, design, arte e fotografia. Un appuntamento fisso del festival, che ha luogo in diverse sedi della città, è l’assegnazione degli Austrian Fashion Awards.


    Vienna Design Week


    A scadenza annuale in settembre/ottobre in diverse sedi di Vienna, www.viennadesignweek.at

    La Vienna Design Week si concentra sul product design e sul design di mobili in Austria, nonché sul design industriale; il suo vasto programma prevede mostre, visite guidate a tema, dibattiti, ed un’esposizione di articoli di design con possibilità di acquisto.


    Wirtschaftsagentur Wien


    www.wirtschaftsagentur.at

    La città ha riconosciuto fin dall’inizio l’importanza di queste piattaforme e della loro produzione per la città, ed ha dunque avviato innovativi programmi di sostegno tramite l’agenzia Wirtschaftsagentur Wien, fornendo alle imprese del ramo un nuovo input. Con il suo centro creativo “departure” l’agenzia Wirtschaftsagentur Wien organizza e coordina tutte le attività atte a favorire la messa in rete, il rafforzamento e la visibilità del settore creativo viennese. “departure” favorisce il networking all’interno del mondo creativo, promuove la creatività in ambito economico e supporta le società che cooperano con i creativi.


    www.vienna.info

    I diritti di utilizzo di questo testo sono di proprietà dell’Ente per il Turismo di Vienna. Fino a nuovo avviso questo testo o parti di esso possono essere ristampati gratuitamente, anche dopo essere stati rielaborati. Si prega di inviare un esemplare a: WienTourismus, Medienmanagement, Invalidenstrasse 6, 1030 Wien; media.rel@wien.info. Tutti i dati contenuti in questo testo sono senza garanzia.

    Ultima revisione: gennaio 2017


    /


    Download 80.13 Kb.
    1   2




    Download 80.13 Kb.

    Bosh sahifa
    Aloqalar

        Bosh sahifa



    Vienna è già da tempo una città del design. Alla svolta del secolo scorso, al passaggio dall’era imperiale al Modernismo classico, Vienna divenne un centro del design e si trasformò in un crogiolo di creatività

    Download 80.13 Kb.