• AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI TEGLIO VENETO
  • C O M U N I C A
  • RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA DI ASSEVERAZIONE
  • Ai fini del disposto dell’art. 29 della Legge 10/91 (Risparmio Energetico)
  • Ai fini della Legge n° 1086/71 (Denuncia delle opere in C.A.)
  • Ai fini della Legge 13/89 (Eliminazione delle barriere architettoniche) e del relativo Regolamento di attuazione D.M. n° 236/89
  • In conformità alle vigenti norme e disposizioni in materia di sicurezza antincendio
  • L’intervento oggetto della D.I.A. viene realizzato fatti salvi e impregiudicati i diritti di terzi.
  • In particolare dichiara che (solo per interventi sull’esistente)
  • Dichiara inoltre di aver accertato che la ditta richiedente è in possesso di idoneo titolo ad edificare;
  • Al sig. Sindaco del comune di teglio veneto




    Download 36.8 Kb.
    Sana10.04.2017
    Hajmi36.8 Kb.






    COMUNE DI TEGLIO VENETO

    Provincia di Venezia




    Prot. n° _________ del ________________

    Responsabile del Procedimento: Geom. FRANCO CARMELO

    Responsabile dell’Istruttoria: Geom. BUFFOLO MARZIA




    AL SIG. SINDACO

    DEL COMUNE DI TEGLIO VENETO

    Via Roma, 9

    30020 Teglio Veneto (VE)

    Oggetto: Denuncia di inizio attività edilizia (DIA)



    Artt. 22-23 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380

    Il sottoscritto ……………………………………………… nato a …….………………………….

    NATO NATO, Shimoliy Atlantika alyansi (ingl. North Atlantic Treaty Organization, NATO; frans. Organisation du traité de l'Atlantique Nord , OTAN; oʻzb. Shimoliy Atlantika shartnomasi tashkiloti) - Yevropa, AQSh hamda Kanada kabi koʻpchilik mamlakatlar birlashgan jahondagi eng yirik harbiy va siyosiy jamlanma, yaʼni, „Yevropani tashqi taʼsirlardan himoya qilish“ uchun ushbu tashkilotga 4-aprel 1949-yil AQShda asos solingan. Tashkilot yaratilgan paytda 12 ta mamlakat aʼzo boʻlgan, hozirgi kunda esa aʼzolar soni 28 taga yetgan.
    … il …………….., residente in ………………….., Via ……………….. n° …….., C.F.: …………………., nella sua qualità di ……………………………………………………….

    Il sottoscritto ………………………………………………… nato a ………………………………. il …………….., residente in ………………………………………….., Via ……………………………….. n° …….., C.F.: ………………………………………., nella sua qualità di ………………………………………………………. dell’immobile ubicato in …………………………. n° ……… scala ……… interno ………. di cui ai mappali n° ………………… del Foglio ………… N.C.E.U., ricompreso nella ZTO …………… dal vigente strumento urbanistico generale,
    C O M U N I C A

    che, ai sensi e per gli effetti degli artt. 22-23 del DP.R. 06.06.2001 n. 380 trascorsi trenta giorni (30 gg.) dalla data di assunzione della presente al protocollo comunale, darà inizio agli interventi edilizi descritti di seguito, compresi nella tipologia corrispondente alla casella barrata nell’elenco che segue:


    (a) Interventi non riconducibili all’elenco di cui agli artt. 10 e 6 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380 che siano conformi alle previsioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente;

    (b) Varianti a permessi di costruire che non incidano sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d’uso e la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell’edificio e non violano le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire;

    (c) Interventi di ristrutturazione di cui all’articolo 10 comma 1 lettera c) del D.P.R. 06.06.2001 n. 380;

    (d) Interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica qualora siano disciplinati da piani attuativi comunque denominati, ivi compresi gli accordi negoziali aventi valore di piano attrattivo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale in sede di approvazione degli stessi piani o di ricognizione di quelli vigenti;

    (e) Gli interventi di nuova costruzione qualora siano in diretta esecuzione di strumenti urbanistici generali recanti precise disposizioni plano-volumetriche.

    Ai fini delle rispettive responsabilità, dichiara che:




    1. Il progettista dell’intervento sopraindicato è …………………………………………, C.F.: ………………………….., iscritto all’Albo Professionale ……………………… della Provincia di ………………….. al n° ………., con Studio Professionale in …………………………………… Via ………………………………………… n° …….. Tel. N° ……………………..;

    2. L’esecutore dell’intervento sopraindicato è (5) …………………………………………….…, C.F.: ……………………………, P.IVA: ………………………………., con sede in ……………………… Via……………………… n° ……… Tel. N° ……………………….;

    In ottemperanza a quanto disposto dall’art.23 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380, allega alla presente denuncia di inizio dell’attività edilizia quanto segue, assicurando che verrà tempestivamente prodotta la documentazione il cui deposito sia prescritto da norme speciali prima dell’inizio dei lavori:


     Relazione tecnico descrittiva del progettista di asseverazione dell’intervento riportata di seguito ;

     Fotografie dell’immobile oggetto d’intervento;

     Elaborati illustrativi contenenti:  Estratto strumento urbanistico vigente

     Estratto mappa

     Planimetria  di rilievo  di progetto  comparativa

     Piante  di rilievo  di progetto  comparativa

     Prospetti  di rilievo  di progetto  comparativa

     Altro ………………………….

     Ricevuta di versamento dei diritti di segreteria previsti di Euro ……………. effettuato in data ………….. presso l’Ufficio Tecnico di Codesto Comune.
    Allega inoltre, ricorrendone i presupposti:

     Elaborati, relazione e dichiarazione di conformità per eliminazione barriere architettoniche (L 13/89);

     Progetto impianti  ………………..  ………………..  ……………….. (legge 46/90);

     Progetto e relazione per contenimento consumi energetici (legge 10/91);

     Richiesta di autorizzazione / Autorizzazione A.N.A.S (oppure _______) per distanza dalle strade o apertura nuovi accessi carrai;

     Richiesta di Nulla osta / Nulla osta dei Vigili del Fuoco per la prevenzione incendi;

     Copia provvedimento BB.AA. / Nulla Osta Soprintendenza.

     Altro …………………


    ______________, lì _____________ Il DENUNCIANTE

    _______________________



    RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA DI ASSEVERAZIONE
    Il sottoscritto …………………………… nella sua qualità di progettista dell’intervento di cui alla presente denuncia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 23 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380,
    A S S E V E R A


    1. la conformità delle opere da realizzare agli strumenti urbanistici approvati ed a quelli adottati, al regolamento edilizio vigente, nonché il rispetto delle norme di sicurezza e di quelle igienico-sanitarie.




    1. che ai fini di quanto disposto dal D.Lgs n. 490/99 (Testo unico disposizioni legislative in materia di beni culturali e ambientali) e Legge n° 431/85:

     l’immobile non è sottoposto a vincoli;

     si richiede l’emissione del parere di cui alla L.R. n. 63/94;




    1. che l’intervento comporta: l’installazione la trasformazione l’adeguamento altro

    degli impianti:  Elettrico  Termico  Idrico-sanitario  altro

    e che pertanto, ai fini del disposto dell’art. 6 della Legge 46/90 (Norme sulla sicurezza degli impianti) e D.P.R. 447/91 (Regolamento di attuazione della Legge 46/90),

     E’ obbligatoria la redazione del progetto degli impianti;

     Non e’ obbligatoria la redazione del progetto degli impianti;


    1. Ai fini del disposto dell’art. 29 della Legge 10/91 (Risparmio Energetico):

     sarà depositato il calcolo delle dispersioni ed il progetto di contenimento dei consumi, con necessarie verifiche di legge, stabiliti dall’art. 4 comma 11 L. 493/93 così come modificato dalla Legge 662/96;

     non ricorre il presupposto;




    1. Ai fini della Legge n° 1086/71 (Denuncia delle opere in C.A.):

     necessita il rilascio, da parte del Comune, dell’attestazione dell’avvenuto deposito della documentazione relativa al calcolo delle strutture in c.a. ed a struttura metallica;

     non ricorre il presupposto;




    1. Ai fini della Legge 13/89 (Eliminazione delle barriere architettoniche) e del relativo Regolamento di attuazione D.M. n° 236/89:

     l’intervento è soggetto alle norme di cui sopra e permette di conseguire:

     accessibilità  visitabilità  adattabilità

    come da schemi dimostrativi allegati;

     non ricorre il presupposto;




    1. In conformità alle vigenti norme e disposizioni in materia di sicurezza antincendio:

     non necessita l’esame ed il parere preventivo dei Vigili del Fuoco;

     si allega nulla-osta del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco;




    1. L’intervento oggetto della D.I.A. viene realizzato fatti salvi e impregiudicati i diritti di terzi.




    1. ai sensi dell’art. 23 co. 2 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380 che i lavori saranno completati entro il termine massimo di validità fissato in anni tre, impegnandosi a comunicare la data di ultimazione dei lavori e ad emettere un certificato di collaudo finale che attesti la conformità dell’opera al progetto presentato.




    1. In particolare dichiara che (solo per interventi sull’esistente):

    1. La rappresentazione dello stato di fatto nei disegni allegati corrisponde esattamente alla realtà sia con riguardo alle destinazioni d’uso che a tutte le misure indicate;

    2. Il fabbricato esistente è stato legittimamente autorizzato con concessione edilizia/permesso di costruire/D.I.A. n° …………………. del …………………… ed è conforme al progetto approvato;

    3. Il fabbricato esistente:

     è stato oggetto di domanda di condono edilizio ai sensi della Legge 47/85 / L. 724/94 (indicare quale), e la concessione in sanatoria non / è stata rilasciata in data …………………… Prot………………………;

     non è stato oggetto di condono edilizio;




    1. Dichiara inoltre di aver accertato che la ditta richiedente è in possesso di idoneo titolo ad edificare;




    1. Agli effetti dell’art. 2 comma 60 della L. n. 662/96, dalla data odierna, il sottoscritto tecnico progettista assume la qualità di persona incaricata di un pubblico servizio ai sensi della Legge penale, dichiara inoltre di essere a conoscenza che in caso di dichiarazioni mendaci non veritiere nella presente relazione asseverata e nella descrizione lavori e grafici allegati, l’Amministrazione Comunale ne darà comunicazione al competente Ordine Professionale per l’irrogazione delle sanzioni disciplinari.

    La presente relazione di asseverazione fa esplicito riferimento alla documentazione individuata nell’elenco che precede, nonché alla seguente descrizione dei lavori da eseguire:


    DESCRIZIONE DEI LAVORI: …………………………………………………………………………………………..

    (Vedi anche Relazione ed elaborati grafici allegati)


    Il Progettista

    _____________________



    _____________, lì ____________

    ________________________________________________________________________________________________


    Download 36.8 Kb.

    Bosh sahifa
    Aloqalar

        Bosh sahifa


    Al sig. Sindaco del comune di teglio veneto

    Download 36.8 Kb.